Approfondimenti

18 Ott 23

Respirazione Diaframmatica

Che cos’è la Respirazione Diaframmatica

Il DIAFRAMMA è una lamina muscolo-tendinea che separa la cavità toracica da quella addominale ed ha un ruolo fondamentale nel processo respiratorio. E’ infatti considerato il muscolo primario della respirazione.

Il suo CORRETTO FUNZIONAMENTO prevede un movimento continuo verso il basso e verso l’alto, rispettivamente ad ogni atto inspiratorio ed espiratorio.

La causa di una NON CORRETTA RESPIRAZIONE è legata a molteplici fattori: stili di vita, traumi emotivi, ansia, stress, problemi lavorativi, conflittualità, difficoltà nella gestione della vita emotiva, ecc..

Le conseguenze di una NON CORRETTA RESPIRAZIONE (diaframma retratto/respirazione toracica non-fisiologica) sono ravvisabili in problemi respiratori, gastrointestinali, posturali, cardiocircolatori, ma anche emotivi e psicologici.

L’interazione reciproca tra corpo e mente è evidenziabile nel processo attraverso il quale il nostro stato emotivo (ansia, stress, ecc..) influenza il nostro modo di respirare (respiro veloce e superficiale), ma è anche vero che se impariamo a modificare il
nostro respiro, possiamo modificare il nostro stato emotivo, diminuendo il livello di stress e apportando benefici a 360° a tutto il sistema.

I benefici della Respirazione Diaframmatica

Quando si respira in modo lento e costante, il cervello riceve il messaggio che «Tutto va bene».
Tale messaggio è l’espressione della regolarizzazione e armonizzazione del funzionamento del Sistema Nervoso Autonomo i cui benefici sono così ravvisabili:

  • Diminuzione della pressione arteriosa e della frequenza cardiaca (fattori di rischio per le patologie cardiovascolari);
  • Miglior ossigenazione delle cellule (le cellule tumorali vivono in un ambiente privo di ossigeno);
  • Rallentamento dell’invecchiamento cellulare;
  • Miglior disintossicazione dell’organismo (con il respiro eliminiamo il 70% delle tossine);
  • Miglioramento della risposta immunitaria (si riducono i livelli di tre citochine associate con l’infiammazione e lo stress);
  • Diminuzione del cortisolo ematico (il CORTISOLO è il principale ormone dello stress che ha effetti, sul lungo termine, fortemente negativi sul metabolismo, sulle ossa, sul cervello, sul sistema immunitario e sul sangue);
  • Importante azione sul sistema digestivo (favorisce la peristalsi e ha un ruolo essenziale nella defecazione);
  • Aumento della tolleranza al dolore;
  • Aumento delle capacità di attenzione e concentrazione (incremento della velocità di pensiero, di decisione e di scelta);
  • Maggior equilibrio emotivo (miglioramento nella capacità di gestione emotiva e controllo degli impulsi);
  • Diminuzione dei livelli di ansia e depressione;
  • Regolarizzazione del sonno;
  • Aumento di comportamenti empatici e compassionevoli.

E’ evidente il fondamentale ruolo del Respiro nel processo integrativo tra la sfera fisiologica, cognitiva, emotiva e comportamentale.
I risultati si ottengono attraverso una pratica costante.

Respiro, emozioni e salute

La respirazione, non solo insegna a saperci controllare in ogni situazione difficile, ma è anche uno specchio preciso delle nostre emozioni: la tensione emotiva e corporea viene facilmente rivelata attraverso la respirazione.

In un certo senso, noi siamo come respiriamo: più siamo nervosi e agitati e peggio respiriamo. Più siamo tranquilli e più siamo padroni del nostro respiro e della nostra mente.

Il diaframma ricopre una notevole importanza proprio nell’area emotiva, dove gioca un ruolo cardine nella gestione dello stress, ansie, fobie e tensioni.

Ad oggi la ricerca scientifica sta ormai confermando quanto la “ginnastica respiratoria” rivesta un ruolo sempre più importante all’interno della medicina.

Le patologie respiratorie sono in aumento sia per la componente genetica, come nell’asma, sia per la diffusione del fumo sia per lelevato grado di inquinamento a cui tutti i giorni siamo sottoposti.

Le Neuroscienze applicate hanno ormai dimostrato quanto la respirazione ritmica e fisiologica migliori lo stato di salute fisico, influenzi l’attività neuronale (migliorando le performance cognitive: memoria, attenzione, problem solving, ecc..) e incrementi le capacità di gestione degli stati emotivi.

La respirazione fisiologica permette di recuperare e mantenere un efficiente stato di salute fisica e mentale.

Servizio Offerto


Il servizio verte sull’acquisizione della tecnica corretta di Respirazione Diaframmatica i cui benefici saranno ravvisabili solo attraverso una pratica costante e quotidiana.

Attraverso una respirazione corretta non solo si potrà beneficiare di un miglioramento dello stato di salute, ma soprattutto si acquisirà uno strumento di consapevolezza che acuirà le nostre capacità di gestione degli stati emotivi: stress, ansia, paure, panico, preoccupazioni, ecc..

Sarà anche possibile approfondire e acquisire diverse tecniche di respirazione specifiche per differenti problematiche: dal respiro lento per la gestione degli stati acuti di ansia, al respiro frazionato per favorire l’addormentamento.

E’ importante ricordare che la SALUTE NON è ASSENZA DI MALATTIA, ma bensì uno stato di benessere bio-psico-sociale in cui la qualità dello di stile di vita, l’alimentazione, l’attività fisica e la capacità di gestire consapevolmente le nostre emozioni giocano un ruolo importante e decisivo.

SALUTE NON è solo ASSENZA DI MALATTIA, ma anche ASSUNZIONE DI RESPONABILITA’

Imparando a respirare correttamente possiamo regalare, a noi stessi e agli altri, un importante e significativo gesto di amore e responsabilità.

Articoli correlati

Psicoterapeuta Reggio Emilia e Bibbiano

Leggi che ti passa

Adoro leggere, è uno dei miei passatempi preferiti.
Leggere mi aiuta a pensare in modo differente alle cose.
Vi propongo alcune letture..
Questi libri, da prospettive differenti, convergono verso una sola cosa: noi stessi e il nostro bisogno di comprensione e guarigione.
Mi auguro che possiate trovare le vostre risposte.
Buona lettura..

Psicoterapeuta Reggio Emilia e Bibbiano

Il respiro come strumento di benessere

SIETE PROPRIO SICURI DI RESPIRARE?

E’ con questa insolita domanda che vorrei stimolare in voi la curiosità e l’interesse verso una delle funzioni fisiologiche fondamentali, non solo per la nostra sopravvivenza, ma anche per il nostro benessere.
Quando parliamo di benessere siamo soliti rivolgere la nostra attenzione, ad esempio, alla qualità e allo stile di vita, all’alimentazione, all’attività fisica, alla gestione dello stress, ecc...

Psicoterapia cognitivo comportamentale Reggio Emilia e Bibbiano

Parliamo di ANSIA..

COMPRENDERE L’ANSIA PER POTERLA GESTIRE.
La parola “ansia”, nel nostro contesto storico, sociale e culturale, porta con sé, spesso, una valenza cognitiva di tipo negativo, ovvero la maggior parte delle persone tende a concettualizzare l’ansia come uno stato emotivo negativo, con espressioni del tipo: “Oddio, l’ansia è veramente qualcosa di terribile! Quando ho l’ansia mi sento morire! Farei qualunque cosa per non provare ansia, ecc..”.

Disturbi d’ansia EMDR Reggio Emilia e Bibbiano

Neurofeedback Therapy

Il Neurofeedback rappresenta una delle più recenti applicazioni nell’ambito delle Neuroscienze. Si basa sulla NEUROPLASTICITA’, cioè la capacità del nostro cervello di cambiare e riorganizzarsi attraverso l’esperienza.
E’ uno strumento di autoregolazione dell’attività cerebrale, attraverso il quale è possibile modulare i propri stati mentali ed emotivi...

Psicoterapeuta Reggio Emilia e Bibbiano

Che cos’è il Biofeedback Profilo psicofisiologico e Biofeedback Training

TRAINING BIOFEEDBACK.

Utile per differenti problematiche: stress, ansia, depressione, tensione muscolo-scheletrica, dolori, cefalee, emicranie muscolo-tensive. Il “Biofeedback Training” è un procedimento attraverso il quale la persona ha la possibilità di imparare a controllare e gestire quelle sensazioni particolarmente fastidiose avvertite negli stati di ansia e stress, come ad esempio tachicardia, sudorazione, tensione muscolare, ecc…